Martedì, 05 Luglio 2022
stampa
Dimensione testo

Società

Home Foto Società Crotone, migliaia di fedeli in pellegrinaggio dietro l’Icona della Vergine nera di Capocolonna

Crotone, migliaia di fedeli in pellegrinaggio dietro l’Icona della Vergine nera di Capocolonna

di

Un pioggia di bigliettini colorati con le frasi che da sempre i crotonesi dedicano a Maria di Capocolonna ha salutato il passaggio del Quadricello che portato a braccio dai portantini dopo aver lasciato la Cattedrale intorno all’una e trenta di notte, ha imboccato corso Vittorio Veneto.

Davanti al Municipio il sindaco Vincenzo Voce ha omaggiato con un mazzo di rose rosse e blu, la Sacra effige della Vergine. Tra canti, applausi e grida di “evviva Maria” dopo due anni di assenza, il suggestivo lancio dai balconi e dalle finestre dei palazzi di migliaia di “preghiere volanti”, ha segnato come di consueto, l’avvio del pellegrinaggio notturno a Capocolonna. Un rito antichissimo di devozione e fede che contraddistingue il cuore della festa mariana dedicata alla Madonna di Capocolonna che si celebra nella notte della terza domenica di maggio.

Guidato dall’arcivescovo di Crotone e Santa Severina Angelo Raffaele Panzetta, il lungo serpentone composto da migliaia di crotonesi, ha percorso via Vittorio Veneto e via Roma; poi ha piegato verso il mare, raggiungendo viale Gramsci e facendo sosta al cimitero. Da qui il corteo dei devoti, ha proseguito nella notte, inerpicandosi sulla salita dell’Irto per raggiungere la meta: il promontorio Lacinio. Alla luce dell’aurora che si è levata sul “Mare degli antichi” la processione guidata dal Quadricello di Maria ha raggiunto il Santuario edificato a pochi metri dalla colonna superstite del tempio dedicato a Hera. Alla madre degli dei nel cuore dei crotonesi è subentrata da secoli la Vergine nera di Capocolonna: quell’icona antica, che la tradizione vuole sia arrivata anch’essa da Oriente: portata dal mare!

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook