Giovedì, 18 Agosto 2022
stampa
Dimensione testo

Società

Home Foto Società Vibo festeggia i 248 anni dalla fondazione della Guardia di finanza

Vibo festeggia i 248 anni dalla fondazione della Guardia di finanza

E’ stato celebrato questa mattina a Vibo Marina, nel corso di una cerimonia pubblica, il 248° Anniversario della Fondazione del Corpo della Guardia di Finanza. Alla ricorrenza hanno partecipato le massime Autorità civili, militari e religiose della provincia, la locale Sezioni ANFI (Associazione Nazionale Finanzieri d’Italia) e le Associazioni Combattentistiche e d’Arma di Vibo Valentia.

La sfilata del Gonfalone della città di Vibo Valentia e delle associazioni combattentistiche e d’Arma ha preceduto la cerimonia militare che ha preso l’avvio con la rassegna dello schieramento, dei militari del contingente ordinario ed aeronavale, da parte di S.E. il Prefetto di Vibo Valentia - Dr.ssa Roberta Lulli, accompagnata dal Comandante Provinciale di Vibo Valentia - Colonnello Massimo Ghibaudo e dal Comandante del Reparto Operativo Aeronavale – Tenente Colonnello Alberto Catone, che hanno organizzato l’evento, seguita dalla cerimonia dell’alzabandiera, e, successivamente, dalla lettura del messaggio augurale del Presidente della Repubblica e dell’Ordine del giorno speciale del Comandante Generale della Guardia di Finanza, Gen. C.A. Giuseppe Zafarana, inviato a tutte le Fiamme Gialle in servizio e in congedo.

Successivamente, il Comandante Provinciale, nella sua allocuzione oltre ai ringraziamenti rivolti alle Autorità intervenute e alle Fiamme Gialle di Vibo Valentia, ha posto in risalto il difficile contesto economico-sociale conseguente alla pandemia e al recente conflitto in Ucraina, evidenziando l’importante ruolo svolto dalla Guardia di Finanza al servizio della collettività, a tutela della legalità e della sicurezza economico-finanziaria, condizioni necessarie per garantire il regolare svolgimento delle attività produttive e mantenere la pacifica convivenza sociale, nonché lo sforzo profuso per contrastare la Criminalità Organizzata, attraverso le indagini tese a disarticolare i vari sodalizi presenti sul territorio vibonese, a cui vengono sottratte ingenti risorse, frutto del malaffare, con l’esecuzione dei sequestri patrimoniali che mirano alla confisca di quei beni mobiliari e immobiliari acquistati attraverso il riciclaggio dei proventi illeciti.

È seguita la consegna delle ricompense di ordine morale, da parte dell’Autorità di Governo, a quei militari del contingente ordinario ed aeronavale che maggiormente si sono distinti nello svolgimento delle attività di servizio. Suggestiva, prima della chiusura dei festeggiamenti, la lettura della preghiera del finanziere.

La cerimonia è stata arricchita dalla presenza, in forma statica, di alcuni mezzi terrestri ed aeronavali in dotazione alle Fiamme Gialle. Importante per la riuscita dell’evento il contributo fornito dal Comune di Vibo Valentia e dalla Polizia Locale dello stesso Ente, dal Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, dall’Istituto Professionale di Stato per i Servizi Alberghieri e della Ristorazione “Enrico Gagliardi” di Vibo Valentia, dall’Istituto Comprensivo “Amerigo Vespucci” di Vibo Marina, dall’Istituto Omnicomprensivo di Pizzo e dalla Croce Rossa Italiana.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook