Mercoledì, 08 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Società

Home Foto Società Crotone, nei lidi numeri buoni negli ultimi giorni ma i bagnanti sono quasi tutti del posto

Crotone, nei lidi numeri buoni negli ultimi giorni ma i bagnanti sono quasi tutti del posto

di

Il bicchiere e mezzo pieno per i lidi balneari crotonesi dopo il giro di boa della terza settimana di luglio che ha regalato un tempo caldo ma per parecchi giorni senz’afa alla città di Pitagora.
Finora nelle cabine o sotto gli ombrelloni degli stabilimenti crotonesi hanno prevalso i bagnanti di “di prossimità”, con pochissimi clienti provenienti da altre regioni o stranieri, con un incremento nei numeri da metà del mese. Ma si auspica che agosto porti anche vacanzieri giunti dall’estero. La “fotografia” emerge dalle considerazioni di alcuni titolari degli stabilimenti balneari. Il gestore dello storico “Lido azzurro” è il presidente provinciale del Sindacato italiano balneari (Sib) Luca Manica: «Fino ad ora – esordisce – si registra una presenza di persone della città o del circondario e meno di turisti, anche se si spera che le cose possano cambiare in meglio da qui al prossimo mese». Manica aggiunge: «Per quanto riguarda i timori legati alla pandemia, noto una tranquillità forse eccessiva: noi abbiamo sempre il gel disinfettante a disposizione dei clienti».
Il titolare dello storico Lido Kursaal su viale Cristoforo Colombo Elio Battaglia a sua volta osserva: «Ho notato che, dalla metà di questo mese, l’affluenza è aumentata in modo tangibile, anche se la crisi economica incide sulle famiglie». «Ai nostri clienti – precisa Battaglia – proponiamo un abbonamento diversificato, con costi comunque rimasti invariati da cinque anni e che oscillano dai 750 ai 1000 euro (a stagione): ad oggi circa il 90% delle 130 cabine e dei 200 ombrelloni di cui fruire, è prenotato». Battaglia precisa che nei giorni scorsi hanno usufruito del lido anche alcuni turisti tedeschi in crociera.
Da parte sua il titolare del “Garden Lido” lungo Viale Magna Grecia Marco Pisani rileva: «Ad oggi le prenotazioni di cabine e bungalow, con costi dai 750 ai 1000 euro, sono state effettuate da crotonesi, anche se molti hanno scelto vacanze all’estero: aspettiamo qualcuno che, entro agosto, dagli alberghi o da altre strutture ricettive scelga di venire in spiaggia: i costi di sdraio e ombrellone ed eventualmente cabina vanno dai 10 euro della mezza giornata ai 20 euro dell’alta stagione».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook