Mercoledì, 08 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Società

Home Foto Società Acquaro, chiuso il concorso “Balconi in fiore”: iniziativa per abbellire le vie del paese

Acquaro, chiuso il concorso “Balconi in fiore”: iniziativa per abbellire le vie del paese

di

Si è concluso con la premiazione dei vincitori il concorso “Balconi in fiore”, organizzato per il quarto anno dalla Pro Loco di Acquaro presieduta da Giuseppe Esposito e ogni anno sempre più colorato e scenografico. L’intento dell’associazione turistica in ogni edizione è stato valorizzare le vie del paese e delle frazioni, coinvolgendo i residenti ad allestire i loro balconi, davanzali, ingressi o angoli esterni delle case visibili ai passanti con piante fiorite e profumate e, da quest’edizione, invitandoli a riunirsi per adornare interi rioni, vicoli e quartieri, per poi inviare una foto del lavoro per la pubblicazione sulle pagine social della Pro Loco e la valutazione da parte di apposita giuria esterna.

Come al solito l’invito è stato accolto da tanti e il paese, almeno per i mesi primaverili/estivi, si è colorato di nuove e più variopinte tinte, realizzando appieno l’intento degli organizzatori, ossia educare al bello, sensibilizzare la cittadinanza a prendersi cura delle aree verdi come dovere civico e permettere a chi percorre le vie del paese di poter godere di una piacevolissima passeggiata tra i fiori.

Due i vincitori, un balcone e un rione, premiati con una targa ricordo. Il premio per il miglior balcone è andato alla signora Immacolata Iaconis, con la motivazione di una «Perfetta combinazione di colori e originalità che delizia lo sguardo del passante». Il rione premiato invece è “Corva”, nella frazione Fellari, dove l’intera comunità si è impegnata nella realizzazione di un piccolo capolavoro, di cui la giuria esterna ha apprezzato «oltre al risultato estetico, il pregio sociale dell'opera, realizzata con la collaborazione della pressoché intera comunità locale e a fruizione del pubblico, decorando una fontana e l'intera area adiacente».

Il premio è una targa in ceramica realizzata dall’artista locale Angelo Mazza, da attaccare presso la stessa area attrezzata. Piena la soddisfazione del direttivo e del presidente Esposito, per l’alto numero di partecipanti «molti dei quali quest’anno - le sue parole - hanno saputo sposare la vera essenza dell’iniziativa, unendo le forze e realizzando qualcosa di gusto ed elevata originalità che ci si augura rimanga come bene comune».

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook