Domenica, 05 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Società

Home Foto Società Catanzaro, aria di internazionalità al Fermi che a Zagabria ha acquisito competenze innovative

Catanzaro, aria di internazionalità al Fermi che a Zagabria ha acquisito competenze innovative

di

Aria di internazionalità nell’Istituto di istruzione superiore “Enrico Fermi”. Questa volta la scuola del quartiere Lido di Catanzaro si è unita alla comunità europea Outside. Il clima che si respira nella scuola guidata dalla dirigente Teresa Agosto, con il sostegno del suo staff (professori Alessandro Fantini, Francesca Nicotera, Simona Fregola, Lorenzo Lorè ed Ester Pulega), è proprio di innovazione e di ricerca grazie all’esperienza internazionale di tre insegnanti (Romilde Mauro, Maria Prospero e Giovanna Valeo) e dieci studenti (Ludovica Cosenza, Emanuele Giglio, Serena Mellace, Rocco Rosanò, Ilaria Valenti, Giorgia Caccavaro, Domenico Colao, Sharon Mancuso, Raoul Sacco ed Enrico Vitale) che dal 26 al 30 settembre, nella città di Zagabria, in Croazia, hanno avuto la possibilità di acquisire competenze innovative (attraverso la creazione di progettualità imprenditoriali sullo sviluppo sostenibile) condividendo pratiche didattiche all’avanguardia.

E sì, gli alunni e le alunne dell’istituto di istruzione superiore “Fermi”, distinguendosi per la loro spiccata capacità di relazionarsi e interagire in lingua inglese, sono stati protagonisti della quarta mobilità transnazionale del Progetto di parternariato strategico Erasmus+ KA201 “OUTSIDE” – Open commUniTies for SustaInable DevelopmEnt. Si tratta di progetti di innovazione e sperimentazione della metodologia Outside in Europa. L’iniziativa si è svolta nella scuola ospitante “Dobrise Cesarica”, a Zagabria, alla presenza di partner provenienti da cinque paesi europei. Le attività didattiche promosse dagli insegnanti croati hanno trovato il supporto dei partner tecnici e dei docenti internazionali. Tante e di diversa natura le competenze costruite e rafforzate durante questo progetto: dalle conoscenze linguistiche alle competenze comunicative e trasversali; e ancora, valorizzazione dello spirito di iniziativa, della creatività, della cultura ambientale e di quella imprenditoriale. Per questi a dir poco entusiasti discenti è stato possibile “acquisire competenze innovative attraverso la creazione di idee imprenditoriali per la promozione dello sviluppo sostenibile”: e così le loro idee “green” sono state trasformate in vere e proprie opportunità imprenditoriali, utilizzando il “Business model Canvas”, ovvero il modello strategico più utilizzato per definire e strutturare il business model di un’impresa o di una startup.

Ma non è tutto.  Sono nate amicizie, nuove opportunità e nutrita curiosità verso una città, Zagabria, tutta da scoprire. Un altro traguardo importante per una scuola, quella della dirigente Agosto, sempre aperta alle novità, pronta ad arricchire la propria offerta formativa (vedi per esempio il Liceo sportivo e da settembre 2022 il Liceo scientifico quadriennale a indirizzo biomedico, nuovo indirizzo di studi unico in Calabria), e soprattutto votata alla internalizzazione.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook