Lunedì, 06 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Società

Home Foto Società Arriva a Conflenti il più grande raduno di zampogne d’Italia

Arriva a Conflenti il più grande raduno di zampogne d’Italia

Arriva domani a Conflenti “Incontri d’Otre”, il più grande raduno di zampogne d’Italia promosso da Felici & Conflenti che vedrà protagonisti suonatori e appassionati provenienti da numerose regioni della Penisola che si incontreranno nel piccolo centro del Reventino per una giornata evento dedicata alla promozione della musica di tradizione e alla convivialità.

Un evento speciale, unico nel Sud Italia, che riconferma Conflenti come un punto di riferimento per la trasmissione e la valorizzazione del patrimonio coreutico-musicale dell’intero Sud Italia.

«La zampogna è storicamente lo strumento più caratteristico delle festività natalizie – ha commentato la presidente di Felici & Conflenti Antonella Stranges – che affonda le sue radici nella tradizione musicale del Sud Italia, e siamo molto orgogliosi che sia proprio Conflenti ad ospitare durante questi giorni di festa il più grande raduno di zampogne proventienti da tutto il Meridione».

Numerosi gli ospiti che prenderanno parte a questa speciale giornata evento: dal Lazio arriveranno le ciaramelle di Amatrice e i poeti a braccio, con Andrea Delle Monache, Dante Valentini e Franco Moriconi, e le zampogne in Ciociaria, canti di festa e di devozione con Dino Dell'Unto e Vincenzo Lucarelli.

Immancabile la presenza della tradizione musicale calabrese grazie all’Associazione Zampognari Cardeto, e i padroni di casa Christian Ferlaino, direttore scientifico di Felici & Conflenti, Mimmo Morello, Giuseppe Muraca e Matteo Dodaro; presenti anche le zampogne di Alessandria del Carretto con Paolo Napoli, Rocco Adduci e Antonio Arvia. A rappresentare la Basilicata ci saranno invece le zampogne di Terranova del Pollino con Pino Salamone, mentre dalla Campania arrivano Gianluca Zammarelli e i Kiepò, compagnia di musica popolare composta da Antonio Cortazzo, Tommaso Sollazzo, Nicola Cortazzo e Aniello Tancredi; musica e tradizioni anche dalla Sicilia con la zampogna di Monreale di Salvatore e Pietro Orlando.

L’evento prenderà il via la mattina con una passeggiata musicale per le strade di Conflenti, alla quale seguirà un pranzo sociale in compagnia dei numerosi suonatori ospiti. A partire dalle ore 18 gli zampognari si esibiranno nella suggestiva cornice della Basilica di Maria SS. delle Grazie della Quercia di Visora. Seguirà la strina della tradizione locale per le vie del paese e una grande festa in pieno stile Felici & Conflenti, arricchita dalla degustazione enogastronomica delle pietanze della tradizione locale in Piazza Pontano.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook