Questo sito contribuisce all’audience di Quotidiano Nazionale

Musei aperti a Vibo: boom di visite a Palazzo Gagliardi alla scoperta del mito di Ulisse

L’Odissea Museum al Palazzo Gagliardi di Vibo Valentia ha registrato il boom di visitatori da tutta la Calabria in occasione della prima “domenica al museo”, promossa dall’amministrazione comunale in coincidenza con la giornata nazionale, voluta dal Ministero della Cultura, con musei aperti e gratuiti ogni prima domenica del mese. Un appuntamento che ha visto coniugare la divulgazione storica e la promozione culturale con la valorizzazione delle eccellenze del territorio anche in chiave turistica ed enogastronomica. Obiettivi che ben si sposano con la mission al centro della rassegna museale itinerante, unica a livello internazionale, dedicata ai segreti di Ulisse tra Magna Graecia e Trinacria, organizzata dalla Rete Museale Regionale con la direzione artistica di Sergio Basile.

La porta della Costa degli Dei dallo scorso dicembre si è, infatti, arricchita di un altro prezioso tassello che continua a catturare l’attenzione di gruppi di visitatori e scolaresche, anche da fuori regione, alla scoperta di un percorso in cui mistero e mito s’intrecciano mirabilmente con i costumi, le credenze e la storia dei gloriosi popoli che abitarono il Mediterraneo. A catalizzare la curiosità sono le tante opere originali e le riproduzioni dei più grandi capolavori dell'arte pittorica internazionale di tutti i tempi, dedicati al mito di Ulisse. A testimoniare il valore dell’evento espositivo sono stati, nei giorni scorsi, anche il sindaco Maria Limardo, il vicesindaco Pasquale Scalamogna e l’assessore alla Cultura Antonella Tripodi che hanno fatto visita al Museo, unitamente all’archeologa e direttrice del Polo Museale di Soriano, Mariangela Peta.
“La collaborazione istituzionale portata avanti con l’amministrazione comunale – commenta Sergio Basile – ha consentito di far conoscere ad un’ampia e variegata platea il progetto in costante crescita dell’Odissea Museum che vuole rappresentare un possibile traino per l’immagine e l’indotto positivo del territorio. La costruzione di una rete che mette insieme i diversi contenitori culturali della città e gli operatori commerciali può offrire un’ulteriore spinta per promuovere, anche in Calabria, un turismo sostenibile ed esperienziale per tutto l’anno”.

Caricamento commenti

Commenta la notizia