Giovedì, 05 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

Lo stadio Carlei di Lamezia riapre le porte, ma i lavori non sono conclusi

di

Lo stadio Carlei di Lamezia riapre le porte a sportivi ed atleti. Questo pomeriggio il presidente della Provincia di Catanzaro, Sergio Abramo, ha consegnato la struttura alle associazioni sportive che potranno finalmente utilizzare l’area di gioco, ripristinata dalla cooperativa Malgrado Tutto, e i servizi igienici completamente rifatti. I lavori complessivamente sono costati qualche decina di migliaia di euro.

Si tratta, dunque, di una ripresa parziale per lo stadio di via Del Progresso, da anni simbolo di abbandono e di degrado, in quanto per la struttura sportiva vi sono altri lavori in programma. Abramo ha spiegato che andranno rifatte ex novo tutte le gradinate. Quelle esistenti non rispecchiano più le moderne misure di sicurezza; inoltre gli spalti saranno realizzati non più in cemento ma in acciaio in modo che siano più resistenti e anche più belli a vedersi.

L’area di gioco è stata subito ‘testata’ da due formazioni calcistiche improvvisate formate da politici e sportivi del Catanzaro Calcio e della Vigor Lamezia: giallorossi e biancoverdi per suggellare un nuovo corso per il Carlei e anche una nuova fase di dialogo fra la Catanzaro e Lamezia. A salutare la nuova riapertura del Carlei anche il sindaco della città della Piana Paolo Mascaro, il deputato della Lega Domenico Furgiuele e il consigliere Tonino Scalzo.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook