Mercoledì, 01 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Foto Sport Il Catanzaro vince nel giorno più difficile: Juve Stabia battuta, vetta confermata

Il Catanzaro vince nel giorno più difficile: Juve Stabia battuta, vetta confermata

di

Catanzaro-Juve Stabia 2-0

MARCATORI: Tentardini 40’ pt; Iemmello su rigore 10’ s.t.
CATANZARO (3-5-2): Fulignati 6; Martinelli 6,5, Brighenti 6,5, Scognamillo 6,5; Vandeputte 6,5, Sounas 6 (34’ st Cinelli sv), Ghion 7 (15’ st Pontisso 6), Verna 6, Tentardini 7 (25’ st Katseris 6); Iemmello 6,5 (34’ st Curcio sv), Biasci 6,5 (25’ st. Cianci 6). (Sala, Chilà, Bombagi, Fazio, Gatti, Mulè). All. Vivarini 6,5
JUVE STABIA (3-5-2): Russo 6; Maggioni 5,5, Tonucci 6, Caldore 5; Scaccabarozzi 5,5, Ricci 5,5 (38’ st Guarracino s.v.), Berardocco 6 (1’ st Maselli 5,5), Altobelli 5 (26’ st Carbone 5,5),  Dell’Orfanello 5 (1’ st Peluso 5,5); Santos 5,5, Dalla Pietra 5 (1’ st Pandolfi 5). (Barosi, Maresca, Gerbo, Zigoni, Bentivegna, Guarracino, Silipo, Picardi, D’Agostino, Vimercati). All. Colucci 5
ARBITRO: Calzavara di Varese 5
NOTE: Spettatori 6.937 di cui 2.399 abbonati, incasso non comunicato. Ammoniti Dell’Orfanello, Tentardini, Russo, Martinelli, Peluso, Caldore, Maselli, Pandolfi. Espulso Caldore al 17’ s.t. Angoli 9-2
CATANZARO - Tentardini e il rigore di Iemmello: 2-0 alla Juve Stabia. Il Catanzaro continua a volare in cima alla classifica nel giorno in cui la città è scossa dall’incendio che nella notte si è portato via tre fratelli e lasciato in fin di vita gli altri quattro componenti del nucleo famigliare. Non si poteva rinviare, da regolamento, la gara si è giocata per forza e la squadra di Vivarini se l’è infilata in tasca con uno sforzo apparentemente minimo. Mezz’ora complicata, poi l’iniziativa personale di Tentardini ha sbloccato il risultato nel finale del primo tempo. Il rigore trasformato da Iemmello per fallo di Scaccabarozzi su Ghion ha definito l’incontro e chiuso una sfida giocata in un contesto surreale per il silenzio della curva “Capraro”, senza striscioni se non quello in segno di lutto e rispetto. Oggi non era proprio il caso di festeggiare.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook