Giovedì, 14 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo

Ordigni e altre armi in un casolare di Cessaniti, scatta il sequestro - Video

Un arsenale è stato scoperto dai carabinieri in località Bianco a Pannaconi, frazione di Cessaniti, nella provincia di Vibo Valentia. Nascosti in un casolare abbandonato i militari della Compagnia di Vibo, guidata dal capitano Gianfranco Pino, con il supporto del Nucleo operativo Radiomobile, dello squadrone eliportato Cacciatori Calabria e della Stazione di Cessaniti.

Il ritrovamento è avvenuto in seguito ad una segnalazione per cui è partito subito il rastrellamemento dell'area con circa trenta militari in azione e, proprio nel casolare, tra le intercapedini murarie, dei tetti e delle masserizie, i militari hanno rinvenuto armi e munizioni, oltre che due ordigni esplosivi fatti brillare dagli Artificieri di Catanzaro. Si tratta di: 1 fucile a pompa cal.12 matr abrasa; 1 pistola semi automatica cal 9 + 2 caricatori; 42 cartucce a pallettoni cal 12; 100 cartucce cal 38; 100 cartucce cal 9×21; 27 cartucce cal 9×17; 44 cartucce cal 357 magnum; 2 cartucce cal 7.65; 2 bombe carta; 2 passamontagna. Nel'area ritrovata anche una fiat panda rubata a gennaio che è stata restituita al legittimo proprietario.

Al momento, come spiegato dal capitano Pino, non ci sono indagati, "non abbiamo elementi – ha sottolineato - per capire se queste armi sarebbero state usate per futuri attentati o altro" ma ha assicurato "ci sono indagini in corso".

Su un dato, però, il capitano ha inteso soffermarsi. Perché nel "primo quadrimestre si sono registrati 7715 accessi nelle 13 postazioni ricadenti nella compagnia dei carabinieri di Vibo Valentia e questo significa che è cresciuta la fiducia della popolazione nelle forze dell'ordine e ci fa ben sperare per il futuro".

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook