Giovedì, 21 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Catanzaro, il mondo della scuola tra didattica e ordinanze

Catanzaro, il mondo della scuola tra didattica e ordinanze

Il punto di vista della dirigente del liceo classico di Catanzaro, Elena De Filippis in collegamento con Giuseppe Mercurio. In studio Salvatore De Maria

«Sono profondamente problematizzata ogni volta che sento parlare di chiusura perché, a differenza della scuola materna, primaria di primo e secondo grado, la scuola secondaria in realtà è stata chiusa per quasi un anno». Lo ha detto la dirigente del liceo classico di Catanzaro, Elena De Filippis, in merito alla decisione del presidente facente funzioni della Regione Calabria, Nino Spirlì, di chiudere le scuole calabresi di ogni ordine e grado per due settimane in modo da effettuare la vaccinazione di tutto il personale scolastico.

«Avevamo riaperto con grande fiducia e con la speranza che i nostri giovani potessero riappropriarsi del luogo naturale della loro formazione. Questa notizia in qualche modo risulta dolorosa e complicata. Oltre all'emergenza sanitaria, abbiamo anche un'emergenza psicologica che concerne la solitudine dei nostri ragazzi». La dirigente ha fatto riferimento anche alla "lettera da una scuola del nostro tempo", che ha scritto nei giorni scorsi, raccontando la sua esperienza sulla didattica a distanza.

In alto l'intervista completa alla dirigente del liceo classico di Catanzaro, Elena De Filippis.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook