Martedì, 18 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Anche Vibo ricorda i morti di Covid grazie agli alberi piantati dall'associazione Valentia

Anche Vibo ricorda i morti di Covid grazie agli alberi piantati dall'associazione Valentia

A Piscopio, dove c'è stato il maxi-focolaio tra Natale e Capodanno, sono state ricordate le vittime del coronavirus. Alberi d'ulivo simbolo di rinascita e riconciliazione

18 marzo 2021 giornata nazionale in memoria delle vittime del Covid-19. Una giornata che si è celebrata anche a Vibo Valentia. Grazie alla passione dei membri dell'Associazione Valentia, sono stati piantati degli alberelli d'ulivo nel cortile dell'asilo di Piscopio, frazione della città capoluogo.

Non a caso è stato scelto Piscopio come luogo. La popolosa frazione di Vibo è stata infatti pesantemente colpita dal coronavirus con un maxi focolaio scoppiato nei giorni tra Natale e Capodanno. Il virus ha colpito pesantemente Piscopio anche in termini di morti, con sei vittime registrate nelle settimane in cui il coronavirus ha attecchito con più virulenza nella frazione alle porte di Vibo.

Questa mattina davanti all'asilo piscopisano si sono riuniti i membri dell'Associazione Valentia capitanati dal presidente Anthony Lo Bianco , il sindaco Maria Limardo, gli assessori Bruni e Franca Falduto, i consiglieri comunali Pietro Comito, Giuseppe Cutrullà e Marco Miceli. Insieme a loro, una nutrita rappresentanza di docenti e studenti che hanno partecipato commossi a questo momento di solidarietà e di ricordo delle vittime del coronavirus.

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook