Sabato, 16 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca I Bagalà, lo strapotere sulla zona tirrenica di Catanzaro e il controllo del settore turistico

I Bagalà, lo strapotere sulla zona tirrenica di Catanzaro e il controllo del settore turistico

Gli elementi acquisiti con l’ausilio di attività tecniche ed accertamenti patrimoniali, avrebbero consentito di delineare gli assetti e l’operatività sul litorale tirrenico catanzarese della cosca capeggiata da Carmelo Bagalà, attiva fin dagli anni '80, evidenziando la presenza egemone sul territorio del sodalizio, manifestata attraverso delitti, aggravati dal metodo mafioso, finalizzati alla gestione diretta o indiretta delle attività economiche del luogo, con particolare riferimento alle imprese attive nel settore turistico-alberghiero.

Nel corso delle indagini sarebbero emersi, altresì, rapporti illeciti tra la cosca ed alcuni esponenti delle amministrazioni comunali di Falerna e Nocera Terinese, con capacità di influenza su processi decisionali, amministrativi ed elettivi.

Nello specifico, per 7 indagati, è stata disposta la misura cautelare della detenzione in carcere, per 10 indagati la misura cautelare degli arresti domiciliari e 2 indagati la misura interdittiva. I dettagli dell’operazione saranno resi noti nel corso di conferenza stampa che si terrà in data odierna, alle ore 11, nella sede del comando provinciale Carabinieri di Catanzaro.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook