Giovedì, 02 Dicembre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Contrasto all'erosione costiera, nasce l'associazione "Mare e spiagge - Costa degli Dei" VIDEO

Contrasto all'erosione costiera, nasce l'associazione "Mare e spiagge - Costa degli Dei" VIDEO

La realtà associativa è presieduta da Deborah Valente e ne fanno parte le migliori energie imprenditoriali di Tropea e Capo Vaticano. Chiesto un incontro ai sindaci di 9 comuni il 16 settembre

E' stata presentata stamattina in un'apposita conferenza stampa la neonata associazione "Mare e Spiagge - Costa degli Dei". Nella centralissima Piazza Veneto a Tropea, nella sede della "Valentour", i principali componenti della neonata realtà associativa hanno presentato i loro obiettivi specificando le ragioni che li hanno portati a creare questo nuovo contenitore.

Il problema principale, l'emergenza in assoluto da risolvere nella Costa degli Dei vibonese è quello dell'erosione costiera. Ed è per questa ragione che proprio stamattina l'associazione ha formalmente protocollato un invito alle nove amministrazioni comunali dei comuni che fanno parte della Costa degli Dei: Nicotera, Joppolo, Ricadi, Tropea, Parghelia, Zambrone, Briatico, Vibo Valentia e Pizzo.

Una manifestazione d'intenti finalizzata alla realizzazione di un'azione comune, attraverso una collaborazione pubblico-privata, in attuazione del Master Plan Regione Calabria. L'obiettivo della "Mare e spiagge - Costa degli Dei" è quella di creare una sinergia efficace tra enti coinvolgendo, peraltro, anche la popolazione delle aree interessate.

Già alcuni passi in avanti sono stati compiuti: l'associazione, infatti, si è già dotata di un'apposita struttura tecnico-legale che avrà il compito di dialogare con i tecnici della Regione Calabria e dei Comuni e già un primo incontro alla Cittadella regionale nella sede del Dipartimento Ambiente è servito per mettere a nudo tutte le problematiche presenti.

Non c'è più tempo da perdere - sottolineano gli imprenditori del turismo vibonese - ed è arrivato il momento di comprendere che si tratta di una problematica che ha bisogno di un'immediata risoluzione. Ed è per questa ragione che i sindaci ed i tecnici dei comuni interessati sono stati convocati per un'apposita riunione da tenersi il prossimo 16 settembre. 

"L'obiettivo - sostengono ancora - è intervenire in modo congiunto ed univoco accogliendo le segnalazioni che arriveranno dal basso ed auspichiamo che il problema venga affrontato da un punto di vista sistemico perchè riguarda l'intero territorio e non il singolo comune".

Insomma, anche in vista delle imminenti elezioni regionali, l'associazione "Mare e Spiagge - Costa degli Dei" punta ad arrivare ad un protocollo d'intesa in modo tale poi da interloquire con una voce unica con il futuro legislatore regionale.

Alla conferenza stampa erano presenti il presidente della neonata associazione, Deborah Valente, il vicepresidente Giovanni Imparato, i membri del direttivo, Luca Giuliano, Massimo Pugliese e Massimo Vasinton.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook