Giovedì, 06 Ottobre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Farmabusiness, assolto l'ex presidente del Consiglio regionale Mimmo Tallini. Tutti i verdetti

Farmabusiness, assolto l'ex presidente del Consiglio regionale Mimmo Tallini. Tutti i verdetti

Era accusato di accusato di concorso esterno e voto di scambio

Assolto l’ex presidente del Consiglio regionale, Domenico Tallini, accusato di concorso esterno e voto di scambio nell’ambito dell’inchiesta Farmabusiness. Per il gup Barbara Saccà il fatto non sussiste. Sedici anni di carcere sono stati invece inflitti a Domenico Scozzafava, l’antennista catanzarese. Secondo la ricostruzione della Procura, avrebbe agevolato gli interessi della cosca Grande Aracri nel settore della distribuzione dei farmaci. Ma la sentenza ha smontato la tesi accusatoria. Queste le condanne: Santo Castagnino, 10 anni e otto mesi; Giuseppe Ciampà, 10 anni e 8 mesi; Pasquale De Sole, 8 anni e 4 mesi; Donato Gallelli, alias Calimero, 4 anni più 5 mila euro di multa; Domenico Grande Aracri, 2 anni e 8 mesi; Elisabetta Grande Aracri, 10 anni e 8 mesi; Salvatore Grande Aracri, 10 anni e 8 mesi; Salvatore Grande Aracri (42enne), 11 anni e 4 mesi; Giuseppina Mauro, detta Maria, 14 anni di reclusione; Pancrazio Opipari, 8 anni e sei mesi; Salvatore Francesco Romano, 11 anni e 4 mesi; Maurizio Sabato, 2 anni e 8 mesi; Domenico Scozzafava, 16 anni e 5 mila euro di multa e Domenico Villirillo, 10 anni e 8 mesi. Sei le assoluzioni: Patrizio Aprile, Serafina Brugnano, Paolo De Sole, Gaetano Le Rose (49enne), Gaetano Le Rose,(46enne). Gli avvocati che hanno difeso Tallini, intervistati dopo la sentenza, sono Enzo Ioppoli e Carlo Petitto 

Le parole di Tallini

«Il primo pensiero, in un momento così importante, va alla mia famiglia che ha sopportato assieme a me difficoltà indicibili. Un ringraziamento ai miei impareggiabili legali, a cominciare dall'avvocato Enzo Ioppoli a cui si sono aggiunti gli avvocati Valerio Zimatore e Carlo Petitto Sono stati professionisti straordinari che, essendo loro per primi assolutamente convinti della mia innocenza, hanno vissuto questa vicenda anche sotto il profilo umano. Rivolgo un pensiero commosso alle tantissime persone che mi sono state vicine, mai sfiorate dal dubbio che io potessi avere a che fare con ambienti criminali. Colgo l'occasione per ribadire la mia lontananza siderale dalla  criminalità che soffoca la nostra Calabria e ne condiziona il futuro. Grazie a giudici-eroi, che hanno svolto il loro lavoro con competenza  serietà  ed autonomia, che non si sono fatti influenzare da campagne mediatiche, la mia fiducia nella giustizia si è rafforzata. Tutto ciò se non mi ripaga delle indicibili sofferenze, sicuramente mi restituisce la serenità, perché gli infamanti reati che mi erano stati attribuiti sono stati cancellati in maniera totale poiché il fatto non sussiste. Non porto rancore verso nessuno, ma quanto mi è capitato serva a fare riflettere tutti».

Assolto Tallini: Occhiuto, bella notizia

“L’assoluzione dell’ex presidente del Consiglio regionale della Calabria, Domenico Tallini, è una bella notizia: è stata finalmente ratificata la sua estraneità ai fatti che gli venivano imputati.
Allo stesso tempo altre decisioni arrivate oggi - 14 condannati, con pene che variano tra i 16 ed i 2 anni di reclusione - dimostrano che il processo ‘Farmabusiness’ era tutt’altro che campato per aria”. Lo afferma in una nota Roberto Occhiuto, presidente della Regione Calabria.

Il sindaco Abramo: "Contento per assoluzione con formula piena"

“Ho accolto con estrema soddisfazione l’assoluzione perché il fatto non sussiste con cui il giudice  ha certificato la totale estraneità di Domenico Tallini alle accuse che gli venivano contestate nell’inchiesta Farmabusinness”. Lo ha detto il sindaco Sergio Abramo: “Non posso che rivolgere le mie più vive congratulazioni a Tallini, così come al suo collegio difensivo, per la capacità di dimostrare l’infondatezza delle accuse. La formula piena con la quale è stato assolto si aggiunge ai pronunciamenti, già in suo favore, del Riesame prima e della Cassazione poi. Tallini si è visto riconoscere ancora una volta la propria rettitudine – ha concluso - e ne sono assolutamente contento”. 

Il commento di Pisano: "Non avevo dubbi"

“Sull’assoluzione con formula piena ricevuta dall’onorevole Domenico Tallini in merito al processo Farmabusinness non avevo alcun dubbio. Il fatto non sussiste, ha certificato il giudice ristabilendo, in questo modo, l’integrità dell’uomo e del politico Tallini, al quale voglio rivolgere le mie più sincere congratulazioni". Lo ha affermato il consigliere comunale Giuseppe Pisano. "A Tallini devo ciò che sono diventato sul piano politico. Da lui ho imparato tantissimo, a lui mi sono ispirato nel mio modo di agire in politica, con lui ho condiviso alcune importanti battaglie a difesa del capoluogo, in lui ho sempre riconosciuto un punto di riferimento nel panorama catanzarese. Quanto riscontrato oggi dal giudice per le indagini preliminari non cancellerà il peso, per l’onorevole Tallini, dei problemi passati in questo lunghissimo anno e mezzo, ma ristabilisce l’onestà di una persona che, in tutta evidenza, non meritava quanto successo”.

Ventitré consiglieri comunali: " Auguri a Tallini per sua assoluzione"

“La sentenza di assoluzione con formula piena ristabilisce l’integrità dell’onorevole Tallini”. Lo hanno affermato, con una nota, i consiglieri comunali Critelli, Angotti, Altomare, Ciciarello, Renda, Manuela e Sergio Costanzo, Gallo, Russo, Mancuso, Polimeni, Rotundo, Consolante, Corsi, Gironda, Amendola, Levato, Ursino, Merante, Triffiletti, Costa, Sestito e Talarico. “Eravamo sicuri che Mimmo Tallini fosse estraneo alle accuse che gli sono state mosse nell’ambito dell’inchiesta Farmabusiness, così come non avevamo dubbi che l’avrebbe dimostrato in giudizio. Ora che la sentenza ha messo nero su bianco l’assoluzione perché il fatto non sussiste, scagionandolo completamente, ci sentiamo di esprimere i più sentiti auguri a Tallini”.

La consigliere Procopi: "Assoluzione di Tallini riabilita il suo profilo politico e morale"

La capogruppo di Forza Italia in Consiglio comunale, Giulia Procopi, ha sottolineato che "l'assoluzione con formula piena di Mimmo Tallini nel processo Farmabusiness rappresenta l'auspicato epilogo di una vicenda, nell'ambito della quale, lo stesso ha dimostrato la propria estraneità rispetto alle accuse e spazzato via ogni dubbio sulla correttezza del proprio operato istituzionale. Questa sentenza contribuisce a riabilitare la figura politica, ma soprattutto il profilo etico e morale di una persona che ha sempre creduto nel naturale percorso della giustizia, sebbene abbia subito sulla propria pelle gli effetti di una gogna mediatica che si sono riversati anche nella vita personale. Oggi in tanti hanno espresso la propria soddisfazione per l'esito dell'inchiesta, ma all'interno del Consiglio comunale sono rimasta l'unica, in qualità di capogruppo, a rappresentare il progetto politico di Forza Italia portato avanti dal suo coordinatore provinciale Domenico Tallini, sin dal 2017. L'ho fatto, perché ho messo davanti a tutto i valori della coerenza e dell'appartenenza, credendo sempre nella lealtà e nella buona fede del mio riferimento politico, al di là degli opportunismi del momento. Alle perdite puramente "numeriche", Mimmo Tallini ha fatto prevalere il proprio bagaglio di rigore e di risolutezza che, nel tempo, gli ha dato ragione. L'assoluzione non può che restituirgli fiducia e coraggio nel riprendere con vigore il proprio cammino politico, a lui e alla sua famiglia l'augurio di vivere positivamente questo importante momento”.

Il consigliere Mirarchi: "Bene l'assoluzione con formula piena che ne riconosce l'integrità"

“L’assoluzione con formula piena di Domenico Tallini è una notizia che non avevo alcun dubbio sarebbe arrivata”. Lo ha dichiarato il consigliere comunale Antonio Mirarchi: “Appena l’ho saputo ho voluto congratularmi direttamente, in una telefonata, con Tallini. Era doveroso dimostrargli tutta la mia vicinanza ed esprimere la felicità per una sentenza che ne riconosce l’integrità cancellando delle accuse pesanti e, come ha riconosciuto il giudice, assolutamente infondate”.

"Alleanza per Catanzaro": serenità per Tallini e la sua famiglia

Il gruppo “Alleanza per Catanzaro” che al Comune di Catanzaro fa riferimento all’assessore ai Lavori pubblici Franco Longo e in Regione al presidente del Consiglio regionale Filippo Mancuso esprime compiacimento per l’assoluzione da tutte le accuse mosse nei confronti del già consigliere regionale e Presidente dell’Assemblea legislativa calabrese Domenico Tallini nell’ambito del processo Farmabusiness. La sentenza di assoluzione riconosce l’estraneità da ogni fenomeno criminale di Mimmo Tallini, soprattutto restituisce serenità a lui e alla sua famiglia e dimostra che il sistema giudiziario, nonostante le non poche incongruenze, consente di far valere nel processo le proprie ragioni.

 

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook