Lunedì, 06 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Festa dell'Immacolata, grande commozione a Pizzo per la processione della Madonna

Festa dell'Immacolata, grande commozione a Pizzo per la processione della Madonna

La festa dell’Immacolata è molto sentita in città. E tutto si ferma davanti al passaggio del simulacro: Pizzo si inchina davanti alla processione che si snoda nelle strade cittadine.

"Dobbiamo chiederci - l’importante riflessione che fa il sacerdote che gestisce il Duomo di San Giorgio, don Fortunato Figliano - se ha senso, ancora oggi, soffermarsi su questo grande mistero: Maria Immacolata ci richiama ad educare il nostro "sì” imitando il suo "sì" al disegno di Dio. Un disegno che ha coinvolto la sua vita, che ha contribuito a cambiare la storia. Qual è il mio contributo guardando a Maria per cambiare in meglio questa comunità? Siamo certi che tramandare un rito non voglia dire che c'è chi non si decide ancora per Dio? Adesso è il momento per giocarsi la credibilità, altrimenti il rischio è di garantire solo una spettacolarizzazione religiosa, che crea distanza rispetto all'essere di Cristo sull'esempio della Vergine Maria Immacolata". La festa dell’Immacolata apre le porte al Natale e su questo interviene il sindaco, Sergio Pititto: "si comincia ad entrare nello spirito natalizio ma dev’essere anche un momento di riflessione. Possiamo sperare in un futuro sereno e radioso e, in questa direzione sono andati gli sforzi del nostro primo semestre. A Natale si potenziano il senso di comunità, l’incontro e l’apertura verso gli altri; al pari della solidarietà. È bene ripartire dai rapporti umani". Soprattutto, per il primo cittadino "Natale è luce di speranza per i giovani che meritano; fiducia da instillare nei bambini, che sono la nostra ricchezza e verso di loro dobbiamo avere occhi e cuori aperti e, grande rispetto per i nostri anziani, custodi delle nostre radici e della nostra storia, nonché maestri di vita". Altresì lo sguardo di Pititto mira al volontariato, ai dipendenti comunali ed alla popolazione napitina: "Pizzo - il suo monito - ha bisogno di maggior coesione, di alimentare la forza dell’amore e della speranza, e di maggior collaborazione. All’Immacolata affidiamo la nostra Pace".

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook