Mercoledì, 11 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo

Protesta dei precari calabresi: "Per i comuni siamo essenziali"

Precari sì ma anche essenziali per far funzionare i comuni. Così si definiscono i lavoratori ex lsu-lpu che sono scesi in piazza a Catanzaro oggi per protestare contro la mancata stabilizzazione.

Si tratta di 4.500 lavoratori impegnati nei vari comuni della Calabria e che da tre anni hanno contratti ma non sono stati stabilizzati.

Ecco una testimonianza di un lavoratore.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook