Lunedì, 06 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Società

Home Video Società Pizzo, la magia del Natale con gli auguri de "La voce del silenzio" alle istituzioni

Pizzo, la magia del Natale con gli auguri de "La voce del silenzio" alle istituzioni

Ogni anno è consuetudine che la Cooperativa “La voce del silenzio” dia gli auguri di Natale alle istituzioni del territorio, in una cerimonia che faccia sentire la magia legata al Natale nel segno della condivisione. Il sodalizio, ricordiamo, era prima presieduto dalla compianta neuropsichiatra Adriana Maccarrone ed oggi, nel suo nome, è portato avanti dal marito, lo psichiatra Francesco La Torre. All’appuntamento di quest’anno però è uscito dalla sede in cui opera ed ha scelto una location d’eccezione: la chiesa Risurrezione di Gesù. Un momento intenso e carico di emozione che quest’anno ho condiviso con gli alunni delle scuole primarie dei plessi San Sebastiano e Marinella. Ad officiare la funzione religiosa è stato il vescovo della diocesi di Mileto-Nicotera-Tropea, monsignor Attilio Nostro, affiancato dai sacerdoti don Salvatore Santaguida, padre Nicola Colao e monsignor Giuseppe Fiorillo. Gremito il luogo di culto che, ricordiamo, soltanto un semestre fa era stato consacrato. Presenti anche le autorità civili e militari. Brillante l’omelia del presule che ha coinvolto i bambini presenti, ed emozionanti i canti che hanno scandito i momenti musicali; peraltro ad animare la messa è stato il coro “La voce del silenzio” ed a margine, i volontari della cooperativa hanno distribuito gadget natalizi preparati dai ragazzi che in essa operano. Famose sono le maioliche che sino ad ora sono state installate in diversi punti significativi della Calabria e della Sicilia perché il sodalizio, la cui sede è presso il Centro servizi sanitari e socio-sanitari “Santa Maria del Carmine”, non conosce confini (ha in attivo gemellaggi con diverse realtà nazionali, e dal Giappone sono venuti a studiare il “modello” lanciato dai professionisti Maccarrone-La Torre). Ad arricchire il momento anche la presenza degli zampognari. Insomma, nonostante le temperature poco invernali, questa mattina la chiesa era decisamente intrisa di spirito natalizio.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook