Martedì, 25 Settembre 2018
CROTONE

La figlia giocando
lo sveglia e lui la
prende a cinghiate

maltrattamenti in famiglia, Catanzaro, Calabria, Archivio

Ha tolto il sorriso dalle labbra della figlioletta di 8 anni, prendendola a cinghiate. Colto dall’ira per essere stato svegliato dalla piccola che giocando e ridendo lo ha destato, l’avrebbe frustata con la cinghia procurandole delle lesioni giudicate guaribili in 20 giorni dal medico di famiglia che ha visitato la bambina 10 giorni dopo i fatti. Questo incredibile gesto di violenza commesso da un padre nei confronti di sua figlia, sarebbe solo l’ultimo di una serie di episodi altrettanto violenti di cui sarebbe protagonista un 44enne residente in un comune della provincia, arrestato dai carabinieri della stazione di Casabona. L’uomo, padre di 5 figli e sposato con una 35enne, è finito in carcere con l’accusa di maltrattamenti in famiglia.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X