Domenica, 23 Settembre 2018
OMICIDIO MERLINO

Girifalco, un testimone
avrebbe visto i killer

Un testimone avrebbe visto almeno uno dei killer di Luciano Merlino, il 46enne freddato giovedì sera a Girifalco (nella foto i rilievi degli inquirenti). Pare che al momento dell’arrivo dei sicari la vittima stesse giocando in compagnia di un suo giovane parente; uno dei killer sarebbe sceso dalla moto e avrebbe fatto fuoco presumibilmente con una mitraglietta 7,65. Proprio in quei concitati momenti, il padre del ragazzo in compagnia di Merlino si sarebbe rivolto d’istinto contro l’uomo armato che, con tutta calma, lo avrebbe guardato in faccia prima di sparare un paio di colpi in aria e, in compagnia del compare, darsi a una precipitosa fuga. Originario di Palmi, Merlino era rimasto coinvolto quale killer nella faida tra i Gallico- Morgante- Sgrò-Sciglitano e i Parello-Bruzzise-Condello. Aveva appena scontato vent’anni di detenzione per un omicidio. Le indagini si concentrano nel mondo della criminalità organizzata, non soltanto del Reggino.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X