Martedì, 11 Dicembre 2018
INCHIESTA "QUINTA BOLGIA"

Un "listino prezzi" sui defunti all'ospedale di Lamezia, coinvolti medici e necrofori

di

C'era un vero e proprio listino prezzi nell'ospedale di Lamezia Terme. Le carte dell'inchiesta “Quinta Bolgia”, che ha portato all'arresto di 22 persone e alla nomina della commissione d'accesso nell'Asp di Catanzaro, raccontano l'esistenza di un sistema ben rodato e consolidato nel tempo di gestione illecita di tutte le attività connesse al mercato del caro estinto.

Le ditte Putrino e Rocca erano pronte a “ricambiare” con generosità i servigi dei dipendenti dell'ospedale lametino. Dei due necrofori Roberto Frank Gemelli e Maugeri Sebastiano, innanzitutto, ma anche, si legge in una informativa dei carabinieri allegata agli atti dell'inchiesta, "medici curanti, personale medico e paramedico".

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione di Catanzaro.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X