Martedì, 19 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
SANITA'

Tre medici oncologi lasciano il Policlinico di Catanzaro, servizi a rischio

di

Gli oncologi contesi, potrebbe essere questo un buon titolo per descrivere lo psicodramma che contrappone nuovamente l'azienda ospedaliera Pugliese-Ciaccio e quella universitaria Mater Domini. Questa volta però la materia del contendere è rappresentata da tre medici, finora attivi nel reparto di Oncologia del policlinico ma in procinto di prendere servizio nel presidio ospedaliero Ciaccio.

Un'eventualità, scrive la Gazzetta del Sud in edicola, che rischia ora di compromettere la continuità assistenziale del reparto universitario ed è proprio nel tentativo di limitare il danno che il direttore dell'Unità operativa complessa di Oncologia Medica, Pierosandro Tagliaferri, ha già nei giorni scorsi inviato una lettera ai vertici del policlinico non solo per esprimere preoccupazione ma soprattutto per sollecitare provvedimenti risolutori.

«Auspichiamo che le due Aziende trovino un accordo di buon senso - spiega il docente - che garantisca la continuità assistenziale e sia rispettoso della mission aziendale anche in prospettiva di una futura integrazione tre le due strutture».

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook