Mercoledì, 13 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
BROKEN MIRROR

La "banda degli specchietti" di Catanzaro, così terrorizzava la città

di

“Broken mirror”, così gli investigatori della polizia hanno chiamato l'inchiesta che ha svelato l'esistenza di una vera e propria associazione a delinquere che per oltre tre anni ha terrorizzato ignari cittadini di Catanzaro. Sono Simone Berlingeri di 27 anni, Massimo Berlingeri di 42 anni, Domenico Amato di 31 anni e Renato Berlingeri di 44 anni i componenti della banda dedita alla “truffa degli specchietti”.

Giovedì pomeriggio gli agenti del commissariato di Lido guidati da Antonio Trotta, hanno notificato ai quattro indagati l'ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari emessa dal gip Teresa Gualtieri su richiesta del pm Domenico Assumma. Per un quinto indagato, Antonio Amato di 31 anni, il gip non ha ritenuto gli indizi raccolti sufficientemente gravi.

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione di Catanzaro.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook