Domenica, 29 Marzo 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Gli illeciti nella gestione Asp di Catanzaro, in quattro rinviati a giudizio
INCHIESTA GERIONE

Gli illeciti nella gestione Asp di Catanzaro, in quattro rinviati a giudizio

di
asp catanzaro, sanità, Catanzaro, Calabria, Cronaca
L'Asp di Catanzaro

Quattro persone rinviate a giudizio e un non luogo a procedere, questa la decisione del gup di Catanzaro Teresa Guerrieri al termine dell'udienza preliminare scaturita dall'inchiesta “Gerione” stralcio della più ampia indagine “Quinta Bolgia” sui presunti illeciti nella gestione dell'Asp di Catanzaro.

Il giudice ha disposto il non luogo a procedere perché il fatto non sussiste per  Giuseppe Luca Pagnotta, 46 anni di Catanzaro, dipendente dell'Asp difeso dall'avvocato Carlo Petitto e Saverio Pittelli. I due avvocati hanno espresso soddisfazione per «la conclusione della vicenda che ha profondamente segnato il dottor Pagnotta nella sua dimensione familiare, sociale e lavorativa».

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud in edicola, edizione di Catanzaro.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook