Mercoledì, 23 Settembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Tentata estorsione a una ditta del Vibonese, 35enne recidivo torna in carcere
CARABINIERI

Tentata estorsione a una ditta del Vibonese, 35enne recidivo torna in carcere

I Carabinieri hanno eseguito un provvedimento cautelare in carcere del Tribunale di Vibo Valentia nei confronti di Domenico Tassone, 35enne originario di Soriano Calabro, per tentata estorsione in concorso nei confronti di una ditta edile del territorio vibonese. Tassone, insieme a un’altra persona erano già stati posti agli arresti domiciliari il 4 marzo per tentata estorsione in concorso ai danni dell’azienda.

Il 16 aprile era stato rimesso in libertà per una declaratoria di inefficacia della misura cautelare. Nell’ultimo periodo, spiegano i militati dell’Arma, "sono state raccolte ulteriori risultanze investigative dai militari della Compagnia di Serra San Bruno e dalla Stazione di Vazzano che hanno permesso di mettere in risalto l’elevatissimo rischio di recidivanza e di inquinamento probatorio". L'uomo si trova adesso nella casa circondariale di Vibo Valentia.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook