Lunedì, 26 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Giovane ucciso a Paravati, indagato resta in carcere perché non trova un domicilio
VIBO VALENTIA

Giovane ucciso a Paravati, indagato resta in carcere perché non trova un domicilio

di
omicidio, paravati, Catanzaro, Calabria, Cronaca
Procura Vibo

In carcere da ventotto giorni. Non trova alcuna risposta la decisione del gip di Vibo Valentia riguardo l'applicazione degli arresti domiciliari nei confronti di Nicola Polito, 33 anni, di Paravati (frazione di Mileto), coinvolto nelle indagini sull'omicidio di Francesco Palmieri, ucciso in una stradina di Paravati con un colpo di fucile che l'ha centrato alla nuca.

I genitori, con i quali divideva lo stesso tetto, le hanno chiuso le porte in faccia. Non intendono accettarlo.

L'edizione integrale dell'articolo è disponibile sull'edizione cartacea della Gazzetta del Sud - edizione Calabria. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook