Martedì, 22 Settembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Regolamento di conti nel Lecchese, nella sparatoria ucciso un 47enne di Belcastro
OLGINATE

Regolamento di conti nel Lecchese, nella sparatoria ucciso un 47enne di Belcastro

Una sparatoria è avvenuta intorno alle 13.30 di oggi nella frazione Santa Maria del Comune di Olginate (Lecco). Un uomo di 47 anni, Salvatore De Fazio, originario di Belcastro (Catanzaro) ma da tempo residente nel Lecchese, è morto in ospedale dopo essere stato raggiunto dai proiettili. I medici del 118 hanno soccorso per strada il 47enne, ma l’uomo è deceduto intorno alle 16, all’ospedale Manzoni di Lecco. Sposato e padre di tre figli, quando è avvenuta la sparatoria si trovava con il fratello Alfredo.

Anche quest’ultimo è rimasto ferito ed è ancora ricoverato in condizioni definite stabili, sempre al Manzoni. I carabinieri stanno cercando di ricostruire la dinamica dell’accaduto e l’identità dell’uomo che ha sparato ai due fratelli e poi è scappato.

I carabinieri di Lecco hanno esteso a tutta la Lombardia le ricerche del killer che ha teso un agguato a due fratelli oggi alle 13.30 a Olginate, facendo perdere ogni traccia. Secondo gli investigatori chi ha sparato avrebbe dato ai due fratelli un appuntamento in strada e una volta davanti alle vittime ha aperto il fuoco sparando 4-5 colpi. Il killer sarebbe poi scappato su una moto. Salvatore De Fazio, 47 anni, è morto in ospedale mentre il fratello Alfredo si è salvato rifugiandosi ferito in un condominio.

Proprio il sopravvissuto avrebbe dato elementi utili ai carabinieri che indagano sulla pista del regolamento di conti. Non solo. I militari dell’arma hanno chiesto i referti di un ragazzo di 25 anni che ieri sera era stato portato in ospedale per un trauma cranico probabile vittima di un’aggressione ma che potrebbe essere legato all’agguato di oggi.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook