Lunedì, 14 Giugno 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Anche oggi ressa al centro vaccini di Vibo, interviene la polizia per riportare la calma
CORONAVIRUS

Anche oggi ressa al centro vaccini di Vibo, interviene la polizia per riportare la calma

Ressa al punto vaccini allestito al palazzetto dello sport di Vibo Valentia. Anche oggi, come era accaduto ieri come testimoniato dalle telecamere di GazzettadelSud online, è stato il caos. Almeno un centinaio di persone si sono accalcate in attesa di sottoporsi al trattamento e alla fine si è reso necessario l’intervento della polizia perché la situazione tornasse alla normalità. Tutto sarebbe nato dalla comunicazione che l’Azienda sanitaria provinciale ha inoltrato sabato sera ai sindaci del territorio nella quale si faceva presente che da domenica, cioè Pasqua, sarebbero iniziate le vaccinazioni per i soggetti di età compresa tra 60 e 79 anni, invitando gli stessi a presentarsi, senza prenotazione, nelle postazioni muniti di tessera sanitaria. E le conseguenze di quell'annuncio sono state inevitabili. Già nella giornata di ieri si erano verificate code e assembramenti e la cosa si è ripetuta oggi. «Una disorganizzazione "organizzata" - ha detto una delle persone presenti - anche perché non sono stati forniti numeri progressivi d’ingresso, non vi sono transenne né un corridoio per impedire assembramenti. E’ una vergogna».

E c'è stato anche chi ha provato ad imbucarsi nonostante fosse al di sotto dei 60 anni, come hanno precisato dall'Asp.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook