Venerdì, 22 Ottobre 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Scuola al via in Calabria, la politica si prepara all'arrivo di Mattarella
VERSO L'INIZIO

Scuola al via in Calabria, la politica si prepara all'arrivo di Mattarella

Il sindaco di Catanzaro e presidente della Provincia, Sergio Abramo, si prepara in vista dell'evento. L'orgoglio del sottosegretario Nesci

«Il poter ascoltare di nuovo il suono della campanella segna un altro passo verso quella normalità di cui, tutti noi, desideriamo fortemente riappropriarci. Alle spalle ci lasciamo tanti e lunghi mesi di paura e di sofferenza, in cui i nostri studenti hanno patito fortemente i disagi della pandemia». Lo afferma, in un messaggio in occasione dell’inizio del nuovo anno scolastico, il sindaco di Catanzaro e presidente della Provincia, Sergio Abramo. "Alle attività quotidiane in classe - aggiunge Abramo - si è sostituita la tecnologia, ma quello che la scuola rappresenta è soprattutto un luogo di incontro, di formazione, di crescita, da vivere necessariamente in presenza. Il ritorno tra i banchi, come non mai, ha davvero un sapore diverso per i nostri ragazzi, per i dirigenti scolastici, gli insegnanti e tutti gli operatori che, tra mille difficoltà, hanno sempre tenuto alta la bandiera dell’istruzione e del sapere». "Una giornata, quella del rientro in classe - dice ancora il sindaco e presidente della Provincia - che diventa ancora più speciale, vista la scelta del presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e del Ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, di celebrare l’inaugurazione del nuovo anno scolastico proprio in Calabria. La testimonianza delle più alte istituzioni vuole rappresentare un segno di attenzione per il nostro territorio e per la nostra comunità scolastica, chiamata sempre a mantenere la guardia nei confronti di un nemico invisibile, chiamato Covid, che ha stravolto le nostre vite. La campagna vaccinale ci ha consentito di mettere maggiormente in sicurezza la salute, ma questo è il tempo della responsabilità che bisogna vivere fino in fondo, comprendendone il vero significato». "Noi continueremo sempre - conclude Abramo - a stare al fianco di chi rappresenta il futuro con cui ripartire, più forti di prima. Con questo auspicio comune, rivolgo a tutti gli studenti i migliori auguri di buon inizio di anno scolastico».

La Nesci: "Grati per l'arrivo del presidente"

“La visita del presidente della Repubblica all’Istituto omnicompresivo di Pizzo per l’apertura dell’anno scolastico è un immenso onore per il nostro territorio. Siamo estremamente grati per questo importante riconoscimento nei confronti della scuola e per il segnale di attenzione verso tutta la Calabria, che ha messo in campo le sue migliori energie ed è pronta ad accogliere il presidente Mattarella”. Lo scrive in una nota la sottosegretaria al Sud e alla coesione territoriale Dalila Nesci, che sarà presente alla cerimonia prevista lunedì pomeriggio. “La ripartenza della scuola - aggiunge - ha una valenza ancora più profonda in questa fase di lotta alla pandemia e segna un importante traguardo per il Paese. L’Istituto Tecnico Nautico di Pizzo è uno dei pochi centri italiani di formazione in ambito navale e la decisione di celebrare qui l’apertura di questo nuovo anno di scuola ci riempie di orgoglio. Le ragazze e i ragazzi, il corpo docente e il personale scolastico sono ansiosi di ricevere il Presidente ed esprimergli tutta la loro gioia, che è anche la nostra. Grazie al coordinamento tra le istituzioni e all’impegno dell’Ittl, che stanno lavorando con grande entusiasmo a questo evento, la Calabria - conclude Nesci - potrà far conoscere le proprie eccellenze e lanciare un messaggio di fiducia nel futuro a tutto il Paese”

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook