Mercoledì, 08 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Ragazzina scomparsa a Lamezia, il video dei minorenni in rete: «Spregiudicato uso dei social»
IL CASO

Ragazzina scomparsa a Lamezia, il video dei minorenni in rete: «Spregiudicato uso dei social»

Monito della Camera minorile e dell’Osservatore sull’inclusione

Qualcuno con il cellulare ha ripreso il ritrovamento dell’undicenne scomparsa nei giorni scorsi a Lamezia e poi rinvenuta sana e salva dopo qualche ora. Peccato però che quelle immagini, in poche ore, hanno fatto il giro del mondo, postato sui social e nei gruppi whatsapp. Ad intervenire, su quanto avvenuto, è la Camera Minorile di Lamezia Terme “Stefano Marasco”, criticando la divulgazione del video del ritrovamento della minorenne.
«Ancora un volta il mondo dei social ha dimostrato la sua naturale schizofrenia tentando, in prima battuta, di aiutare Forze dell’ordine e volontari nella ricerca - spiega la Camera Minorile - condividendo la notizia della scomparsa della bambina salvo trasformarsi in volgari ‘voyeur’ non solo riprendendo la fase del ritrovamento della stessa in compagnia di un altro minore ma, addirittura, postandolo in rete senza preoccuparsi di schermare il volto e con audio in cui si sentono, su richiesta, le generalità dell’altro minorenne nonché le dichiarazioni, su domande continue, degli stessi ragazzini nell’immediatezza del ritrovamento e nel concitamento della situazione e della loro giovanissima età».
Sull’accaduto è intervenuto anche l’Osservatorio permanente sull’inclusione scolastica “Antonio Saffioti”, secondo il quale la diffusione del video è la punta dell’iceberg di «un uso spregiudicato e morboso dei social».

Leggi l'articolo completo sull'edizione cartacea di Gazzetta del Sud - Catanzaro

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook