Lunedì, 25 Marzo 2019
stampa
Dimensione testo
CONSIGLIO COMUNALE

Catanzaro, patrimonio urbanistico: le mire dei costruttori su Giovino

di
caos Comune di Catanzaro, giovino, patrimonio urbanistico Catanzaro, Giorgio Melchiori, Catanzaro, Calabria, Economia
L'area di Giovino, uno dei polmoni verdi di Catanzaro

Se il Consiglio comunale cadrà, sarà per Giovino. Lo pensano molti in municipio, dove è il momento degli equilibrismi più audaci. “I funamboli”, stupendo volume di Giorgio Melchiori, non parla purtroppo del Comune di Catanzaro, che su funambolismo e acrobazia potrebbe tenere un master di secondo livello. L'ultimo Consiglio, ad esempio, è stato un concentrato di acrobazie tattiche, ma senza rete. E qualcuno si è fatto male.

Non tanto per le ferite provocate dal clima rissoso e nervoso, quanto per l'immagine “arrembante” offerta dall'Amministrazione sui suoi uffici, dove è potuto accadere che un bando sul destino urbanistico di Giovino venisse pubblicato sul sito web del Comune provocando un putiferio di reazioni (oltre al classico «a mia insaputa») da cui non si è capito chi ne fosse al corrente e chi no, se il sindaco condividesse o meno il contenuto del bando pubblicato, che dà per scontata la tripartizione di Giovino su cui, viceversa, in Aula il primo cittadino ha “frenato” annunciando che nulla sarà fatto senza concertazione.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Catanzaro in edicola. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook