Giovedì, 24 Settembre 2020
stampa
Dimensione testo

Economia

Home Economia Catanzaro, ospedale "Pugliese": stabilizzazioni ma non per tutti
SANITA'

Catanzaro, ospedale "Pugliese": stabilizzazioni ma non per tutti

di

Un primo passo per la stabilizzazione dei precari del “Pugliese” è stato compiuto. La pubblicazione sulla gazzetta ufficiale del decreto-legge “Rilancio Italia” si era rivelata una doccia gelata per le aspettative dei dipendenti a tempo determinato dell'Azienda ospedaliera Pugliese Ciaccio di Catanzaro. Il sogno della stabilizzazione sembrava cosa fatta dopo la pubblicazione della bozza del decreto, in particolare l'articolo 255 sembrava aprire le porte all'attesa stabilizzazione, estendeva infatti al 31 dicembre del 2020 la possibilità per i precari di maturare i requisiti utili ai fini della stabilizzazione. Tanto che erano state predisposte dai vertici aziendali due distinte delibere per l'assunzione di 14 tecnici e 44 operatori sociosanitari.

E invece nella stesura finale del decreto “Rilancia” qualcosa è cambiato e le porte della stabilizzazione sono tornate a chiudersi. Potranno beneficiare della stabilizzazione solo coloro i quali hanno già maturato i requisiti entro il 31 dicembre del 2019. Ieri la direzione del Pugliese di concerto con le organizzazioni sindacali ha emanato le delibere che consentono, almeno per il momento, di mantenere tutto il personale. Per 36 infermieri è arrivata la stabilizzazione e verranno fatte scorrere le graduatorie per arrivare a complessive 106 assunzioni. Contratto a tempo indeterminato anche per quattro collaboratrici ostetriche, e due tecnici perfusionista e audiometrista. Inoltre si è proceduto all'assunzione a tempo indeterminato di personale dirigenziale (10 unità) mentre altri 8 verranno mantenuti in servizio fino all'espletamento delle procedure assunzionali. Con un'ultima delibera si è provveduto a prolungare i contratti in scadenza fino al 31 ottobre.

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud, edizione di Catanzaro

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook