Giovedì, 21 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo
A PARAVATI

L'anniversario della morte di Natuzza, i fedeli: «Meritava di essere ricordata nella sua "casa"»

di

Diversi i momenti vissuti ieri a Paravati nel giorno del decimo anniversario della morte della Serva di Dio Natuzza Evolo, tra cui le messe e i momenti di preghiera nella chiesa della Madonna degli Angeli e le visite alla tomba della mistica. Nel pomeriggio il momento centrale della giornata ovvero il concerto “Uniti agli angeli e ai santi. I giovani calabresi con Natuzza lodano Dio”, con la chiesa della Villa della Gioia completamente gremita di fedeli.

Momenti di fede e di devozione ma anche tanta delusione per l'assenza di una celebrazione eucaristica sul sagrato della cittadella mariana. «Mamma Natuzza - dicono in coro i pellegrini - avrebbe meritato di essere ricordata nella sua casa, dove riposano le sue spoglie».

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud - edizione di Catanzaro in edicola. 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook