Sabato, 29 Gennaio 2022
stampa
Dimensione testo

Sport

Home Sport Un gol per tempo e il Catanzaro di Vivarini si rianima: battuto il Foggia
SERIE C

Un gol per tempo e il Catanzaro di Vivarini si rianima: battuto il Foggia

di
Dopo un malore occorso a un agente i sostenitori rossoneri entrano nel settore in silenzio intorno al 20’ del primo tempo senza esporre gli striscioni
Catanzaro-Foggia, serie c, Catanzaro, Sport
Vazquez determinante

CATANZARO-FOGGIA 2-0

MARCATORI: 45’ pt Vazquez (C); 26’ st autorete Sciacca (F).
CATANZARO: Branduani 6; Scognamillo 6,5, De Santis 7, Gatti 6; Fazio 6, Bombagi 6,5 (34’ st Bearzotti sv), Welbeck 7, Verna 6, Vandeputte 6,5; Cianci 7 (44’ st Curiale sv), Vazquez 7,5 (34’ st Carlini sv). All. Vivarini 6,6
FOGGIA: Volpe 7; Garattoni 5,5 (1’ st Martino 5,5), Sciacca 5, Di Pasquale 5 (34’ st Girasole sv), Nicoletti 6,5; Garofalo 5,5, Petermann 6, Gallo 6,5 (23’ st Rocca 5,5); Tuzzo 5,5 (1’ st Merkaj 5,5), Ferrante 6, Curcio 5,5. All. Zeman 5,5
ARBITRO: Fontani di Siena 6
NOTE: Spettatori 2.205 di cui 800 abbonati, incasso non comunicato. Ammoniti Gallo, Garattoni, Scognamillo, Petermann, Welbeck e Fazio. Angoli 5-8. Rec. 1’; 6’.

Vivarini rianima il Catanzaro: 2-0 al Foggia del maestro Zeman, sorpasso pugliese scongiurato e giallorossi di nuovo in marcia. Vazquez (migliore in campo) nel primo tempo e un’autorete su punizione di Vandeputte deviata da Cianci mettono le firme sull’esordio vincente del tecnico abruzzese al “Ceravolo”.
Le Aquile convincono per atteggiamento, trame di gioco e occasioni create, in particolare fino all’intervallo. In una parola: meritano. Il Foggia finora aveva perso una sola partita esterna e si era presentato in Calabria con otto risultati utili di fila. La striscia termina qui.

Da segnalare il bel gesto delle due tifoserie in segno di rispetto per un funzionario della Squadra Volante della Questura di Catanzaro che ha avvertito un malore proprio quando i 271 ospiti arrivano alle porte della città per essere scortati allo stadio. I sostenitori rossoneri entrano nel settore in silenzio intorno al 20’ del primo tempo senza esporre gli striscioni, quelli giallorossi (appena saputo dell’episodio) smettono di cantare e all’intervallo ritirano i propri vessilli.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook