Domenica, 05 Febbraio 2023
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Foto Cronaca Vibo, la strada di accesso al PalaMaiata è un colabrodo: voragini, incuria, degrado FOTO | VIDEO

Vibo, la strada di accesso al PalaMaiata è un colabrodo: voragini, incuria, degrado FOTO | VIDEO

di

A due passi dalla Statale 18 a Vibo c'è il Palazzetto dello sport provinciale di località Maiata e quel che resta della piscina comunale. Una sorta di mini cittadella dello Sport sita alla periferia della città con una strada di accesso da terzo mondo. Eppure al PalaMaiata gioca la Tonno Callipo Volley, quest'anno nel campionato di Serie A2 maschile dopo la retrocessione dalla SuperLega.

Evidentemente non basta avere una squadra ai massimi livelli da oltre vent'anni per poter presentare alla città, agli addetti ai lavori, alle squadre ospitanti, ai residenti della zona, una strada di accesso "normale".

Trecento metri da incubo

Il problema della strada che porta in località Maiata parte già dal bivio sulla SS18: qui, a due passi dall'inizio di competenza Anas, c'è un semaforo che però è in disuso ormai da molto tempo (con conseguente pericolo in una zona ipertrafficata). L'inizio dello "stradone" è in buone condizioni, salvo il marciapiede da mesi invaso da rovi, sterpaglie, e rifiuti: in pratica chi volesse fare due passi a piedi per raggiungere la piscina e il palazzetto non può usufruire del marciapiede perchè impraticabile in tutto il lungo tratto che arriva fino alla piscina. Terminato lo "stradone" ecco una curva stretta che porta lungo questo rettilineo letteralmente accidentato e, sostanzialmente impraticabile. Una strada buia, non illuminata e costellata da una decine di buche (a tratti delle vere e proprie voragini) che rendono più che difficoltoso il transito. Le condizioni di estremo degrado di questo "stradone" hanno anche "invogliato" i soliti incivili a gettare rifiuti e materiale di ogni genere. D'altronde, se uno "stradone" è da sempre privo di manutenzione e di qualsivoglia intervento, è facile aggiungere degrado al degrado. Una situazione di estremo abbandono che perdura da tempo e che l'amministrazione comunale si era impegnata a risolvere. Ma ad oggi ancora è tutto fermo.

La "protesta" dei tifosi del Volley Club Giacinto Callipo

"Il problema della strada di collegamento - sottolinea Cristian Mazza presidente del Volley Club Giacinto Callipo - con il PalaMaiata è stato sempre presente purtroppo già da quando abbiamo iniziato ad usufruire del palazzetto due anni fa. Abbiamo visto che c'era uno scempio e sinceramente si rischia spesso e volentieri di fare incidenti o di rovinare la macchina. Abbiamo fatto qualche appello alle istituzioni, ma tutt'ora niente. Il problema emerge soprattutto di sera dopo le partite perchè non si vedono i crateri presenti. Ci auguriamo che venga preso un provvedimento al più presto anche perchè è una questione di decoro: le squadre che vengono a giocare al PalaMaiata non possono vedere quella strada, unica via di accesso al palazzetto, e farsi chissà quale idea”.

Nei giorni scorsi l’amministrazione comunale ha approvato il progetto, su proposta dell’assessore ai Lavori Pubblici Giovanni Russo, per il rifacimento delle strade delle frazioni di Vena e Triparni e tra gli interventi previsti c’è anche quello della strada che porta al PalaMaiata. A breve, dunque, dovrebbero essere effettuati i lavori

 

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook