Venerdì, 04 Dicembre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca L'arresto degli esecutori dell'omicidio Vinci a Limbadi, Gratteri: "Risposta forte dello Stato"

L'arresto degli esecutori dell'omicidio Vinci a Limbadi, Gratteri: "Risposta forte dello Stato"

"Questa mattina siamo riusciti ad arrestare a seguito dell'ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP di Catanzaro gli esecutori materiali dell'autombomba di Limbadi e non solo: perché proprio indagando sugli esecutori materiali e che ci mancavano per chiudere il cerchio si è scoperto un traffico di droga consistente per centinaia di chili di marijuana e per decine di chili di cocaina", sono le parole del procuratore di Catanzaro, Nicola Gratteri, sull'arresto degli esecutori materiali dell'autobomba di Limbadi che ha ucciso il caporalmaggiore Matteo Vinci.

"Da due anni e mezzo non ci siamo mai fermati dopo la bomba che ha ucciso Vinci ma per noi è importante riuscire a dimostrare la piena responsabilità di questi indagati perché l'omicidio è stato fatto in modo eclatante, è stato fatto per dare un segnale forte per impaurire tutto il territorio del del Vibonese e quindi è la risposta deve essere altrettanto da parte dello Stato".

Nel video il procuratore Gratteri, il comandante del Ros, Paolo Vincenzoni, e il comandante provinciale dei carabinieri di Vibo, Bruno Capece.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook