Lunedì, 05 Dicembre 2022
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca Piscopio zona rossa: tutti in fila e c'è anche chi dà la colpa al diavolo

Piscopio zona rossa: tutti in fila e c'è anche chi dà la colpa al diavolo

Diverse ore di attesa, mancanza di informazioni e servizi: sono questi i principali disservizi lamentati dai residenti di Piscopio che dichiarano di sentirsi abbandonati dalle istituzioni

Auto incolonnate lungo Viale della Pace, ad invadere la principale arteria che collega Vibo Valentia allo svincolo più vicino dell’Autostrada A2, Salerno-Reggio Calabria. All’interno, centinaia di residenti nella frazione di Piscopio, epicentro di un focolaio di coronavirus che sta facendo registrare decine di casi. Dichiarata zona rossa insieme al comune di Fabrizia qualche giorno fa,  in piazza San Michele, è stata attivata la postazione drive-in dove decine di autovetture e centinaia di persone sono in fila per effettuare i tamponi.  Diverse ore di attesa, mancanza di informazioni e servizi: sono questi i principali disservizi lamentati dai residenti di Piscopio che dichiarano di sentirsi abbandonati dalle istituzioni.

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook