Giovedì, 06 Maggio 2021
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Video Cronaca 'Ndrangheta, Gratteri: sorpresi da evoluzione internazionale della criminalità

'Ndrangheta, Gratteri: sorpresi da evoluzione internazionale della criminalità

«Ci ha sorpreso questa grande proiezione internazionale e l'evoluzione che avevano di conoscenze nel mondo. Addirittura si proiettavano verso l'Australia e la Nuova Zelanda, oltre al fatto che sono riusciti a inserirsi in un circuito telematico che non è da tutte le organizzazioni criminali. Per noi è stato un elemento di novità il PGP in quanto non conoscevamo questo sistema e della possibilità di avere un server dedicato. Ciò usciva fuori da quelle che erano le nostre conoscenze tecniche. Non si riusciva a entrare tra il chiamante e il chiamato».  Lo ha detto il procuratore di Catanzaro, Nicola Gratteri, a margine della conferenza stampa dell'operazione "Molo 13". Sistematico era, a questo proposito, l’utilizzo, di metodi di comunicazione non convenzionali, con dispositivi elettronici, associati a sim straniere, che si avvalevano di tecniche di messaggistica criptata tra account e domini associati a un server sito a San Josè (Costarica). Dopo il sequestro da parte delle autorità olandesi di dati criptati con un tecnologia non convenzionale denominata PGP, con la preziosa collaborazione del rappresentante italiano presso Eurojust, è stato possibile intercettare un numero enorme di messaggi di posta elettronica, prevalentemente in lingua italiana, trasmessi da dispositivi BlackBerry, con la crittografia PGP.

© Riproduzione riservata

PERSONE:

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook