Lunedì, 09 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
AL PUGLIESE-CIACCIO

Ospedale di Catanzaro, dopo il concorsone si cerca un "salvagente" per i precari

di
concorsone, ospedale di catanzaro, stabilizzazione precari, Massimo Scura, Saverio Cotticelli, Thomas Schael, Catanzaro, Calabria, Cronaca
L'ospedale Pugliese-Ciaccio di Catanzaro

C’è gran fermento tra le corsie dell’ospedale “Pugliese” di Catanzaro. Mancano solo una manciata di settimane per il formale via libera alle nuove assunzioni di personale infermieristico e di operatori sociosanitari. Un’operazione che contribuirà a rafforzare gli organici ridotti ormai all’osso ma che determinerà, al contempo, un altissimo tasso di ricambio nelle unità operative, finora rette nella maggior parte dei casi da dipendenti assunti nel corso degli anni con contratti a tempo determinato.

Oltre duecento gli infermieri e gli operatori sociosanitari che, grazie ad un accordo raggiunto nella sede della struttura commissariale, avevano ottenuto una proroga della scadenza dei contratti fino all’espletamento dei concorsi banditi nel frattempo dall’Azienda ma che ora rischiano il licenziamento per effetto delle nuove assunzioni.

Da qui l’istanza che sarà presentata nel prossimo Consiglio comunale dalla presidente della commissione Politiche Sociali, Manuela Costanzo: un atto di indirizzo per consentire ai dipendenti di maturare i requisiti per accedere alla stabilizzazione. La maggior parte dei precari, da diversi anni ormai in servizio al “Pugliese”, raggiungeranno, infatti, il tetto dei tre anni, lasso di tempo minimo per beneficiare della misura, a partire da giugno. Attraverso l’istanza si impegnerà così il sindaco, Sergio Abramo, a sollecitare il neocommissario per il piano di rientro dal deficit sanitario, Saverio Cotticelli, a ratificare la proroga di un anno dei contratti, così come già avvenuto in passato con Massimo Scura, fino alla scadenza del 31 dicembre 2019. Contestualmente si richiederà all’Azienda ospedaliera l’indizione di un concorso speciale riservato al personale precario che, una volta maturati i requisiti, potrebbe così accedere al canale della stabilizzazione.

Leggi l’articolo completo su Gazzetta del Sud – edizione Catanzaro in edicola oggi.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook