Martedì, 10 Dicembre 2019
stampa
Dimensione testo
RIFIUTI

Stop alla nuova discarica ad Alli, il rischio inquinamento ferma l'iter a Catanzaro

di
catanzaro, discarica, rifiuti, Catanzaro, Calabria, Cronaca

Mentre l'emergenza rifiuti appare ormai alle porte e la Regione, nell'ultima riunione convocata d'urgenza in Prefettura a Crotone, ha espresso la necessità di individuare al più presto i siti dove realizzare le discariche, a Catanzaro la procedura subisce un pesante stop.

Sebbene Catanzaro sia stata, come riporta la Gazzetta del Sud in edicola, tra le prime Comunità d'ambito ad aver indicato il luogo dove costruire la discarica a servizio dell'impianto di trattamento dei rifiuti, potrebbe oggi diventare l'ultima a realizzarla concretamente. Pesano, infatti, sull'intera procedura le due note inviate da Arpacal alla Regione Calabria, con le quali si mette in guardia da una potenziale contaminazione del sito, dopo i campionamenti effettuati ad Alli che hanno fatto registrare la presenza di sostanze inquinanti in alte concentrazioni.

Solfati, cromo, ferro, manganese, mercurio, nichel e piombo sono stati, infatti, rinvenuti nei terreni posti ai piedi della vecchia discarica e con ogni probabilità derivanti da uno sversamento incontrollato di percolato.

Il dirigente generale del dipartimento Ambiente della Regione, Orsola Reillo, nei giorni scorsi ha fatto sapere di aver già proceduto all'affidamento dell'incarico per la realizzazione di un piano di caratterizzazione che dovrebbe consentire a breve di individuare l'esatta provenienza e la causa dell'inquinamento.

 

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook