Mercoledì, 28 Ottobre 2020
stampa
Dimensione testo

Cronaca

Home Cronaca Fratelli vibonesi uccisi in Sardegna, oggi l'arrivo delle salme a San Gregorio d'Ippona
VIBO VALENTIA

Fratelli vibonesi uccisi in Sardegna, oggi l'arrivo delle salme a San Gregorio d'Ippona

di
fratelli uccisi, omicidio, san gregorio d'ippona, Davide Mirabello, Massimiliano Mirabello, Catanzaro, Calabria, Cronaca
Davide e Massimiliano Mirabello

Rientrano stamattina nel Vibonese le salme di Davide e Massimiliano Mirabello, i due fratelli di 40 e 35 anni, uccisi lo scorso 9 febbraio a Dolianova, centro in provincia di Cagliari e i cui corpi sono stati ritrovati a distanza di circa due mesi.

In mattinata è previsto l'arrivo all'aeroporto di Lamezia Terme dove ci saranno ad attenderli i carri funebre della ditta Baldo (i titolari sono cugini delle vittime e sono stati loro a promuovere su Facebook una raccolta fondi) a bordo dei quali le salme saranno trasportate a San Gregorio d'Ippona - paese di origine della madre dei due giovani - dove saranno tumulate. Ad attendere l'arrivo delle salme le sorelle che vivono a Roma e i più stretti familiari.

Un mesto e doloroso ritorno a casa, dunque, per Davide e Massimiliano i quali da qualche anno si erano trasferiti in Sardegna.

L'articolo completo nell'edizione odierna di Vibo della Gazzetta del Sud.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook