Mercoledì, 23 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo
LA REAZIONE

Vibo, l'ex sindaco Costa rompe il silenzio e punta il dito contro il senatore Mangialavori

di
comune di vibo, elio costa, sfiducia, Elio Costa, giuseppe mangialavori, Catanzaro, Calabria, Politica
L'ex sindaco di Vibo Elio Costa

Non è interessato a commentare gli screzi della campagna elettorale. Dal giorno delle sue dimissioni obbligate è ritornato alla sua vita di sempre, ma le ferite infertegli dai suoi ex alleati difficilmente le dimenticherà facilmente. Anzi a distanza di due mesi e mezzo dal traumatico distacco dal palazzo municipale, l'ex sindaco di Vibo Elio Costa ritorna a farsi sentire.

Il timbro della sua voce non è cambiato. È quello deciso di sempre, ma il rammarico è ancora grande. «Stavamo raggiungendo risultati positivi, fino a qualche giorno prima avevamo parlato di assessorati, quando il senatore Giuseppe Mangialavori di ritorno da Roma - ha tuonato Costa - ha deciso di indurre i suoi consiglieri comunali ad interrompere il percorso amministrativo». E ciò «senza una motivazione precisa rispetto all'operato dell'amministrazione comunale - ha ammonito Costa - se non quella di mettere in piedi un inciucio non dissimile da quello uscito vincitore alla Provincia che già tempo addietro venne ribattezzato dalla stampa come un accorduni».

Per saperne di più leggi l’articolo completo su Gazzetta del Sud – edizione Catanzaro in edicola oggi.

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook