Mercoledì, 23 Ottobre 2019
stampa
Dimensione testo

Un terrazzo a strapiombo difficile da raggiungere, ecco dove è stato trovato il bimbo morto nel sacco a Cirò - Foto

Il neonato morto trovato dentro un sacco di plastica a Cirò era abbandonato in un giardino privato al quale si accede da una casa, in cui vive un’anziana di 95 anni, che si affaccia su piazza Pugliese. Come si legge nell'articolo di Margherita Esposito pubblicato sulla Gazzetta del Sud in edicola oggi, il terrazzo sul retro si spinge fin sotto le mura del castello; qui, in un angolo nascosto, si trovava il sacco. Il giardino è delimitato da una ringhiera e tutto attorno da una rete metallica sostenuta da paletti che su un lato sono abbattuti.

Il terrazzino, in bilico sullo strapiombo sottostante, si raggiunge anche dall’esterno ma il percorso è così impervio da richiedere doti atletiche per coprirlo. Anche per questo, le indagini privilegerebbero la pista di persone che hanno frequentato la casa dell’anziana.

© Riproduzione riservata

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook