Lunedì, 18 Febbraio 2019
stampa
Dimensione testo
TRIBUNALE

Omicidio a colpi d'ascia a Scandale, il gip convalida l'arresto

di
omicidio scandale, Giovanni Lucante, giovanni voce, Catanzaro, Calabria, Cronaca
Giovanni Lucante e Giovanni Voce

Resta in carcere Giovanni Voce, il 31enne che lo scorso giovedì pomeriggio ha ucciso a colpi d'ascia Giovanni Lucante (36 anni) nelle campagne di Corazzo di Scandale.

Ieri la giudice delle indagini preliminari del Tribunale di Crotone, Romina Rizzo, ha convalidato il fermo e contestualmente ha emesso ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dell'indagato che da venerdì si trova recluso nella casa circondariale.

Invece, nell'interrogatorio di garanzia che si è svolto ieri mattina davanti alla gip, Voce, assistito dall'avvocato Luigi Colacino, ha deciso di avvalersi della facoltà di non rispondere. Oggi pomeriggio è in programma l'autopsia sul corpo del 36enne colpito per cinque volte al collo e alla nuca dalla lama di un'ascia a manico corto (usate dai contadini per la potatura).

L'articolo completo sulla Gazzetta del Sud in edicola

© Riproduzione riservata

Scopri di più nell’edizione digitale

Dalla Gazzetta del Sud in edicola. Per leggere tutto acquista il quotidiano o scarica la versione digitale

LEGGI L’EDIZIONE DIGITALE
* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X