Mercoledì, 20 Novembre 2019
stampa
Dimensione testo

Kalashnikov, pistole e una bomba: a Chiaravalle un arsenale della 'ndrangheta

Una vera e propria Santa Barbara, così viene definito dagli inquirenti il deposito di armi rinvenuto all’alba di oggi durante l’esecuzione degli arresti per l’operazione Orthrus, il blitz contro la cosca di 'ndrangheta Iozzo-Chiefari per l'esecuzione di 17 ordinanze di custodia cautelare in carcere.

Il materiale si trovava in un locale a Chiaravalle Centrale che era nella disponibilità di una delle persone coinvolte nell'operazione. Vi erano custoditi alcuni mitra, tra cui due kalashnikov, pistole ed una bomba di tipo rudimentale.

Armi e ordigno sono stati sequestrati dai militari per essere sottoposti a perizia balistica. L'operazione è stata denominata "Ortrhus", il cane a due teste della mitologia greca, in riferimento alle due componenti familiari in cui si articola, secondo l'accusa, la cosca "Iozzo-Chiefari" coinvolta negli arresti.

Su tutte le armi saranno effettuati i necessari accertamenti per verificare se siano state utilizzate. Un ritrovamento che sicuramente conferma la pericolosità del gruppo criminale sgominato oggi da Dda di Catanzaro e carabinieri.

(video di Salvatore Monteverde)

© Riproduzione riservata

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook